Contattaci ora




gengive-che-sanguinano-cosa-fare

Gengive che sanguinano: cosa fare?

Hai le gengive che sanguinano e non sai cosa fare? 

Gengive che sanguinano: cosa fare? Probabilmente soffri di parodontite. Vediamo insieme cosa si può fare per curarla o per prevenirla.

La parodontologia è la branca dell’odontoiatria che studia i tessuti del parodonto e le patologie ad esso legate. Tali patologie possono essere la gengivite e parodontite (o piorrea).

La malattia parodontale è una patologia che riguarda il cavo orale e colpisce i tessuti di sostegno dei denti (gengiva, legamento, osso). È molto importante trattarla a dovere, altrimenti c’è il rischio che questa porti alla perdita dei denti a causa del progressivo riassorbimento dell’osso e del tessuto gengivale. Se hai le gengive che sanguinano probabilmente soffri di parodontite, comunemente detta piorrea.

La piorrea conosce diverse cause. Tra le più importanti vi sono la predisposizione ereditaria, la placca batterica, il fumo, il diabete, lo stress e alcuni farmaci. In base alla gravità della malattia, il trattamento che il dentista può mettere in atto per curarla può variare.

Gengive che sanguinano: cosa fare?

L’igiene orale professionale eseguita dall’igienista è la prima metodica di prevenzione delle carie e delle patologie che possono colpire le gengive. Quando la placca e il tartaro si depositano sulla gengiva o sotto la gengiva, provocano infiammazioni e sanguinamento. Questo porta successivamente alla comparsa di gengiviti e parodontiti.

Facciamo chiarezza!

Perché le gengive sanguinano?

Le gengive sanguinano a causa di un processo infiammatorio. Se questo è marginale, si definisce “gengivite”, ma quando si sviluppa e non si cura si passa alla “parodontite”. Quando si è affetti da questa malattia è necessario intervenire quanto prima, altrimenti può causare la perdita dei denti.

Cosa significa avere la parodontite?

Il termine parodontite viene utilizzato per riconoscere la malattia parodontale, ovvero la malattia delle gengive e dei tessuti di supporto del dente. Da cosa è caratterizzata questa malattia? Nei suoi stadi più aggressivi provoca sanguinamento gengivale, dolore e gonfiore con ascessi ed eventuale perdita dei denti.

Se la pulizia radicolare non basta, come si agisce sulla malattia parodontale?

Qualora la morfologia dei difetti creati dalla malattia parodontale renda impossibile bloccare la progressione della malattia con tecniche non chirurgiche è indicato un approccio chirurgico. Durante la seduta operatoria i difetti ossei vengono ripuliti, l’osso rimodellato e, dove possibile, rigenerato.

La piorrea è contagiosa?

La piorrea o parodontite è una malattia multifattoriale non ereditaria. Si può trasmettere la predisposizione alla malattia, ma non è assolutamente contagiosa.

A cosa è dovuta la sensibilità dentale?

La sensibilità varia da persona a persona. Le cause principali però sono le erosioni cervicali, le retrazioni gengivali con esposizione delle radici degli elementi dentali come anche l’ipersensibilità conseguente a terapie conservative o protesiche.

Nel nostro Studio ci impegnamo a salvaguardare il dente fino a quando è possibile. Proponiamo le tecniche di cura della parodontite più efficienti. Ad esempio il laser a diodi, affiancato alle tecniche tradizionali, porta a risultati ottimi.

Se hai le gengive che sanguinano e non sai cosa fare contattaci al numero 0583639518

e prenota la tua prima visita!

La Dottoressa Irene Monterotti sarà felice di poterti aiutare e risolvere i tuoi problemi legati ai denti.

Chiama ora cliccando qui sotto!

Per altre news su trattamenti, consigli e curiosità cicca qui.

No Comments

Sorry, the comment form is closed at this time.

×