Contattaci ora




GENGIVE SANGUINANTI

GENGIVE SANGUINANTI? RISCHI DI PERDERE I DENTI: ECCO PERCHÉ

Le gengive sanguinanti (o piorrea), dopo aver lavato i denti con lo spazzolino, possono essere sintomo di una malattia a carico del cavo orale molto diffusa e altrettanto trascurata: la parodontite, affezione che colpisce il 60% degli italiani oltre i 35 anni.

GENGIVE SANGUINANTI: CAUSE

Le gengive sanguinanti sono la conseguenza dell’incontrollata proliferazione della flora batterica presenta naturalmente nella bocca. Senza le costanti azioni di contenimento, quali l’igiene orale, si permette l’accumulo della placca, che divenuta tartaro causa gengivite. Questa infiammazione può estendersi all’intero parodonto (l’insieme delle strutture e dei tessuti che circondano e sostengono il dente) dando luogo alla parodontite. Oltre a una scarsa igiene orale, altre cause possono essere il tabagismo, grave mancanza di vitamina C, diabete e interventi odontoiatrici eseguiti male.

GENGIVE SANGUINANTI

GENGIVE SANGUINANTI: SINTOMI

La parodontite è una malattia diffusa quanto trascurata per via del suo decorso spesso asintomatico. Oltre alle gengive sanguinanti sono possibili altri sintomi come:

  1. Arrossamento delle gengive
  2. Gonfiore e dolore durante la masticazione
  3. Recessione gengivale, che da luogo ai denti lunghi, sorta di effetto ottico dovuto al ritiro grave delle gengive che scoprono parte della radice del dente
  4. Alitosi
  5. Comparsa di spazi tra i denti

La parodontite può assumere diverse forme:

  1.  Cronica
  2. Aggressiva
  3. Associata a malattie sistemiche
  4. Necrotizzante

GENGIVE SANGUINANTI: RIMEDI

Nella maggior parte dei casi per curare le gengive sanguinanti, se causa di una parodontite, sono sufficienti delle sedute di igiene orale professionali, con la rimozione del tartaro (detartrasi). Nei casi più gravi saranno necessari interventi di parodontologia, branca dell’odontoiatria che studia e cura le infiammazioni a carico dei tessuti che sostengono il dente, con una pulizia approfondita o interventi chirurgici di ricostruzione dell’osso.

No Comments

Sorry, the comment form is closed at this time.

×