Contattaci ora





 

Come lavare i denti | Igiene e prevenzione

Come lavare

i denti.

Igiene e

prevenzione

lavare i denti è

come vare i denti igiene e prevenzione Studio Dentistico Irene Monterotti
L’esperienza della prima visita.
Curare l’igiene orale e capire come lavare i denti è indispensabile per prevenire l’insorgere di carie e malattie parodontali: entrambe patologie che causano danni irreversibili al cavo orale.

Circa 20 anni fa è nato il mese della prevenzione: a ottobre gli studi aderenti all’iniziativa si occupano di promuovere la prevenzione in ambito orale eseguendo visite gratuite. In questo modo riescono a intercettare precocemente eventuali patologie che, se tralasciate, tenderebbero ad aggravarsi.

L’igiene orale e capire come lavare i denti evitano l’accumulo di placca e tartaro e l’insorgere di alitosi che causa un alito sgradevole.

Come lavare i denti? È necessario lavarli 2-3 volte al giorno. Il momento più importante è la sera, prima di andare a dormire. Durante la notte infatti la produzione di saliva diminuisce e i denti e le gengive sono più suscettibili all’azione irritante dei batteri. Proprio per questo motivo quindi, prima di coricarsi a letto, è necessario rimuovere tutti i residui di cibo con l’uso dello spazzolino e del filo interdentale.

Gli spazzolini elettrici e gli spazzolini manuali hanno la stessa efficienza. Quelli meccanici sono ideali per chi non riesce a utilizzare correttamente gli spazzolini manuali. Le setole degli spazzolini devono essere sintetiche e di consistenza morbida o media. Questo perché le setole dure, se usate con troppa forza, possono causare recessioni gengivali e lesioni a livello del colletto dei denti che richiederanno otturazioni in composito.

L’esperienza della prima visita.
Le setole degli spazzolini devono essere sintetiche e di consistenza morbida o media.

La prevenzione della carie dentale si può attuare anche con l’assunzione di fluoro sistemico da bambini, procedura detta fluoroprofilassi. Il fluoro si lega ai componenti del dente in fase di sviluppo e ne irrobustisce la struttura rendendola più resistente all’attacco acido dei batteri. L’assunzione di fluoro sistemico da adulti dopo l’eruzione dei denti è inutile, pertanto è opportuno iniziarla precocemente (all’età di 6 mesi) e interromperla appena erompe il secondo molare verso i 12 anni.

È stato provato che l’incidenza di carie nei pazienti che avevano assunto fluoro rispetto alla popolazione generale era dell’ 80% inferiore.

Regolari visite di controllo sono utili per intercettare precocemente le patologie del cavo orale. In questo modo il dentista riesce a intervenire quando la malattia è ancora in fase iniziale.

La procedura standard si basa sull’esecuzione di una detartrasi e due radiografie ai denti posteriori ogni anno. Ovviamente si procede in base alla variabilità individuale. Ci sono pazienti più suscettibili che richiederanno sedute di igiene professionale e controlli più frequenti.

Scarica gratuitamente i consigli dei nostri esperti!




Effettuando il download acconsenti all'invio da parte nostra di alcune piccole pillole a scopo informativo. Iscrivendoti alla newsletter accetti la nostra informativa sulla privacy.


CONTATTI

Fissa la tua prima visita specialistica. Puoi telefonare o scrivere una email.

Lo studio effettua i seguenti orari:

Dal lunedì al venerdì: 09:00 – 19:30

0583 639518

347 8334702

Località Rosario 309
Castelnuovo di Garfagnana

×

Scarica gratuitamente i consigli dei nostri esperti!




Effettuando il download acconsenti all'invio da parte nostra di alcune piccole pillole a scopo informativo. Iscrivendoti alla newsletter accetti la nostra informativa sulla privacy.